Crea sito

Nathan Never #348 Intrigo Internazionale-Il Cimitero dei giganti:recensione

Siamo giunti ormai con il numero 348 del sesto capitolo della maxi saga Nathan Never Intrigo internazionale: Il cimitero dei giganti, serie che è stata pensata per rinnovare il personaggio.

Disegnato da Sergio Giardo e scritto da uno dei papà di Nathan Michele Medda, autore che in passato ha sceneggiato in bellissime storie per la testata , dando al personaggio un carattere che è rimasto impresso negli anni.

La storia ha una componente poetica e poliziesca, visto che ormai il nostro ex agente alfa ora è un detective privato a tutto tondo slegato completamente dalla agenzia , l’albo racconta un Nathan particolarmente riflessivo alle prese con la ricerca di un ex tester di videogames, forse collegato al traffico d’armi sul quale deve far luce.

Il risultato è un’indagine davvero adrenalinica, anche se avida di colpi di scena, a tratti in stile manga, con enormi robottoni giganti nelle fittizie foreste giapponesi di questo albo.

Taichi Kuroki è un ragazzo giapponese che si è addentrato nella foresta di Odakawa e adesso risulta introvabile, la sorella ingaggerà Nathan Never che dovrà scoprire i segreti delle carcasse di robot militari.

La trama si sviluppa intorno alle didascalie con i pensieri di Nathan, a tratti filosofeggianti, che nella maggioranza dei casi aggiungono profondità al personaggio ma che in rari passaggi appaiono superflue rispetto a immagini di per sé esaustive.

Considerazioni sull’opera

La saga procede in modo buono, ma non certamente ottimo visto i precedenti numeri che ho trovato abbastanza insipidi e noiosi, anche se non vi è ancora una trama “orizzontale”.

Non si sa nulla del terrorista visto all’ inizio della saga, vedremo se il prossimo numero in uscita tra pochi giorni ci darà degli indizi.

DESCRIZIONE DELL’OPERA

Soggetto: Michele Medda

Sceneggiatura: Michele Medda

Disegni: Sergio Giardo

Copertina: Sergio Giardo

(Visited 43 times, 1 visits today)

Intrigo Internazionale: Il Cimitero dei giganti

8.3

SCENEGGIATURA

8.5/10

DISEGNI

9.0/10

CURA EDITORIALE

7.5/10