Crea sito

DEADSHOT: Le origini

Se c’è una pallottola con il tuo nome sopra, prega che non l’abbia Deadshot.

Figlio di una famiglia ricca, Floyd Lawton trovò interesse per le armi da fuoco sin da bambino grazie ad un amico dell’FBI amico del padre.

All’età dei 5 anni, Floyd cominciò ad imparare ad usare la pistola e sin da subito dimostrò abilità uniche come cecchino.

Continuò ad allenarsi con svariate armi da fuoco e lla maggiore età si arruolò nei marines, dove riuscì ad affinare le sue già incredibili abilità e farsi una fama di cecchino imbattibile.

Dopo l’esercito, Floyd tornò a Gotham City dove decise di indossare i panni dell’ “eroe” Deadshot…un tiratore scelto che disarmava i suoi avversari invece di ucciderli…uno stratagemma usato per scalare i vertici del mercato del racket a Gotham City.

Lawton ce l’avrebbe fatta, se Batman non avesse interferito nei suoi affari e se non fosse stato portato all’ Arkham Asylum.

Ad Akham Lawton rimase poco, venne assoldato da Amanda Waller come membro della Suicide Squad, una squadra composta per lo più da noti super criminali.

Dopo essere sopravvissuto al periodo trascorso con quella squadra, nonostante i suoi propositi suicidi, Deadshot decise di appendere per sempre al chiodo le sue armi da fuoco e a sistemarsi a Star City.

Ma quando la sua nuova famiglia finì nel mirino di alcuni criminali in cerca di vendetta, Deadshot capì che il passato, come le tracce della polvere da sparo, è difficile da cancellare completamente.

E la Suicide Squad ti considera un suo componente per tutta la vita..o fino alla morte.

Abilità:

Deadshot è il migliore cecchino del mondo, esperto nell’utilizzare rapidamente e con grande maestria qualunque arma da fuoco.

Sopratutto, ha dimostrato usando due revolver di riuscire a sparare ben 12 (sei colpi contengono un revolver), in successione a una distanza di sedici metri centrando sempre lo stesso identico punto, e a colpire sezioni microscopiche, come per esempio la fibbia di una cintura, oltretutto facendo passare i proiettili per un parco gremito di persone.

I suoi riflessi sono eccezionali, può infatti colpire più persone assieme prima che esse riescano ad estrarre e ha una sorta di sesto senso, o semplicemente quelli più convenzionali molto affinati (sente anche a decine di metri il rumore di un proiettile che viene caricato in canna), che gli consente di sparare con precisione chirurgica anche attraverso i muri, poiché avverte la posizione precisa delle persone pur senza vederle.

Deadshot è anche un eccezionale tattico militare, un abile marksman ed è un uomo estremamente astuto e molto intelligente.

Bibliografia essenziale:

(Visited 62 times, 1 visits today)
Pasquale Rasoli

Pasquale Rasoli

Nato a Cosenza il 20 Giugno dell’85 e residente a Genova da 26 anni. Con i fumetti ho imparato a leggere. Tutto è cominciato da lì. Sfogliando i vecchi fumetti della collana Oscar Mondadori, dedicati a personaggi dei fumetti degli anni ’50 e ho cominciato ad appassionarmi sin da subito allo stile del compianto Mort Walker. Crescendo, la passione per i fumetti mi ha spinto a conoscere sempre piu’ generi. Avrò avuto circa dieci anni, quando ho sfogliato il mio primo fumetto su Plastic Man della DC Comics, Tex della Sergio Bonelli Editore e il manga Go Ga Sha-Le Storie di Go Nagai. Generi e stili completamente diversi che mi hanno appassionato nel corso degli anni, e che continuano ad appassionarmi. La passione, sopratutto per il genere supereroistico americano della DC Comics e per i manga, mi hanno portato a trasmettere le mie conoscenze tramite riviste, introduzioni di fumetti, social network e le varie piattaforme web.