Crea sito

DASH & LILY: recensione

Tratta da una trilogia di romanzi scritti da David Levithan e Rachel Cohn, Dash & Lily è la serie romantica e natalizia che ha imperversato su Netflix qualche mese fa.

Racconta di due giovani ragazzi, i Dash & Lily del titolo che si conoscono tramite una curiosa iniziativa di lei: lasciare un diario in una libreria, mettendoci dentro un po’ di indizi che una persona un po’ sveglia e appassionata di letteratura potrebbe decifrare, dando così il via a un dialogo a distanza in cui il diario dalla rossa copertina diventa lo strumento di comunicazione di due persone che, per il momento, non conoscono nulla l’una dell’altra.

Ci troviamo nel più classico degli esempi delle serie romantiche e giovanili. gli elementi classici sono facilmente riconoscibili: Dash è un ragazzotto un po’ cinico e disilluso, tendente al grigio, che odia il Natale.

Lily invece il Natale lo adora, ama le favole e i sogni, e trasuda romanticismo. Entrambi hanno pochi amici, per motivi diversi, ed ad entrambi, sempre per motivi diversi, farebbe piacere trovare l’amore.

Agli autori e al resto del cast resta il compito di presentarcela in modo frizzante. L’ideatore e produttore Joe Tracz, mettendo in scena il libro, ci riesce proprio giocando con una struttura narrativa quanto meno inusuale, quando viene introdotto il tema del diario nascosto.

L’atmosfera fresca e contemporanea ce la mettono i due attori protagonisti  Austin Abrams (Dash, l’abbiamo visto anche in This Is Us, Euphoria e The Walking Dead) e Midori Francis (Lily).

Il risultato è una serie dotata di gran ritmo, in cui le buone invenzioni romantiche si incastrano alla perfezione in un gioco si prevedibile solo a tratti ma che in qualche caso prende svolte inaspettate.

Non c’è dubbio però che il target primario di Dash e Lily siano gli adolescenti, possibilmente da estendere anche a quegli adulti e giovani tali che credono sinceramente che il Natale sia il periodo più gioioso dell’anno, e che non potranno che rimanere estasiati di fronte all’abbondanza di rosso, verde, canti natalizi, regali e luci (e la colonna sonora anche questa è a tema natalizio).

Il risultato funziona perché riesce a stuzzicare l’animo romantico unendolo all’ovvia pioggia di zucchero ma anche ad una buona scrittura e una buona messa in scena, quanto mai contemporanea.

Distributore Netflix (abbonamento)
Formato serie TV
Numeri episodi 10
Durata episodi 25 minuti
Ideatore  Joe Tracz

 

 

 

 

(Visited 28 times, 1 visits today)

Dash & Lily

6.3

REGIA

6.0/10

CAST

7.0/10

DIREZIONE ARTISTICA

6.0/10

Pro

  • Perfetta combinazione tra amore e atmosfera natalizia

Contro

  • Serie estremamente smielata
Giovanni Borruto

Giovanni Borruto

Di Reggio Calabria ma romano di adozione. Trentenne o poco più. Con mille passioni ma una e una sola che occupa il 70% del mio tempo. Le serie televisive sono un'ossessione: in pochi anni sono passato da quattro-cinque serie a circa ottanta serie durante l'anno, forse...vabbè chi le conta più ormai! :-)